Da pochi minuti è apparsa nell’home page di Ikea un’immagine del padre fondatore dell’azienda di mobili svedesi accompagnata dall’annuncio della sua scomparsa.

“Con grande emozione annunciamo la scomparsa all’età  di 91 anni di uno dei più  grandi imprenditori del Ventesimo secolo, il fondatore di IKEA Ingvar Kamprad. Il suo sogno era creare una vita migliore per la maggioranza delle persone, la nostra promessa è di continuare a farlo vivere.” recita il saluto dell’azienda al suo papà.

Kamprad fondò l’azienda all’età di 17 anni ma inizialmente questa si occupava solamente di orologi, penne, calze a prezzo ridotto: un piccolo spaccio insomma.

landscape-1517140901-gettyimages-518161702

La grande intuizione di Ingvar Kamprad, è stata quella di eliminare gli eccessi della produzione industriale di mobili: io ti do i pezzi, il resto sta a te assemblarlo. Ma Ingvar è andato oltre offrendo ai suoi clienti un concetto di mobile diverso, rendendo il design, qualcosa per pochi, alla portata di tutti.

Una grandissima rivoluzione sociale ed economica insomma passata proprio attraverso le sue idee,  suoi mobili e complementi, alcuni dei quali divenuti veri pezzi iconici amati in tutto il mondo.

Il mobile diventa con Kamprad accessibile, democratico, per tutti e al tempo stesso lo fa diventare un oggetto di design, di moda, di tendenza.

Ma questa sua rivoluzione è passata attraverso il suo stesso stile di vita, modesto e senza eccessi. Come volesse dare per primo il buon esempio.

”Con i soldi sto abbastanza attento.” aveva detto qualche tempo fa “Sono una specie di scozzese di Svezia. D’altronde se incomincio a comprare beni di lusso spingo gli altri a imitarmi ed è importante che i leader diano il buon esempio”. Coerente a questa sua filosofia Ingvar stava ben lontano dai ristoranti costosi e aveva dato prova della sua eccezionale frugalità in occasione della cerimonia di inaugurazione della sua stata  nella cittadina natale: dopo aver tagliato il nastro inaugurale come si fa in queste occasione, l’aveva ripiegato con cura e consegnato al sindaco. ”Puo’ essere ancora usato”, aveva sussurrato.

Ma vediamo quali sono i pezzi iconici che Ingvar Kamprad ha portato nelle case degli italiani e non solo. Scommetto che anche voi ne avete almeno uno in casa.

frakta-carrier-bag-large-blue__0478633_pe617669_s44L’amatissima borsa di plastica

billy-libreria__0252362_PE391155_S4La libreria Billy

glimma-candelina-senza-profumo__29992_PE117779_S4Le candeline Glimma

0132189_PE286969_S5La cassettiera MALM

allemansratten-polpette-di-carne-surgelate__0485983_PE621755_S4Le polpettine

Condividi...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on Pinterest