“Essere donna e’ così affascinate. E’ un’avventura che richiede un tale coraggio, un’avventura che non annoia mai” diceva Oriana Fallaci. Le conquiste di una donna passano prima di tutto attraverso un’educazione familiare tesa alla valorizzazione delle qualità di un essere, al dare valore prima di tutto alla vita stessa e alla sua bellezza, al rispetto del dono più grande di tutti, la vita, amando se stessi e gli altri. Il corpo e il suo lato più sensuale devono essere il corollario di un magnifico essere che li rispetti non esibendoli con lo scopo di attirare illusorie attenzioni, sguardi che possono diventare pericolosi o addirittura conquistare ruoli professionali per il solo e unico merito di aver mostrato più carne possibile. Solo così la donna cambierà il suo stato e sarà pronta a guardare il mondo con altri occhi. Finché allargheremo il nostro spacco per mostrare di più, finché noi per prime cadremo nell’errore di mostrarci alla rete senza veli, trascurando i pericoli enormi del nostro avventato gesto o di un momento di debolezza che dovrebbe restare squisitamente privato, ecco finché noi per prime ci mostreremo così il cammino sara’ lungo e difficile. Tanta strada ancora da fare e per fortuna molte persone che credono però in un cambiamento. Facciamo in modo che il loro impegno sia valso a qualcosa.

Condividi...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on Pinterest